Fare clic qui per visitare la home page EUFIC
Sicurezza e qualità degli alimenti
Tecnologia alimentare
Food Risk Communication
Nutrizione
Salute e stile di vita
Malattie legate all'alimentazione
Consumer Insights
(Solo in inglese)
Food for thought
(Solo in inglese)
EU initiatives
(Parzialmente tradotto)
Sotto i riflettori
Energy Balance
Centro multimediale

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.



ALIMENTAZIONE OGGI 11/2003

La salute dell’intestino: una questione di equilibrio

Food TodaySe credete che l’intestino abbia a che fare solamente con la digestione, potreste sorprendervi scoprendo che questo organo gioca un ruolo fondamentale anche nel sistema immunitario. Inoltre, la microflora intestinale è essenziale per le attività di entrambi i sistemi

Esistono molte centinaia di specie batteriche per la maggior parte situate nel colon. Al momento della nascita il tratto gastrointestinale è sterile, ma sviluppa rapidamente una microflora intestinale che varia in base a fattori come il tipo di parto, l’alimentazione nel periodo infantile, l’uso di antibiotici, la dieta e l’età.

La microflora e la digestione

La funzione principale dell’intestino è quella di assorbire acqua e nutrienti. Il ruolo specifico della microflora presente durante la digestione è quello di fermentare le sostanze provenienti dall’alimentazione (fibre alimentari) che non possono essere digerite nell’intestino tenue. La fermentazione produce, tra altre sostanze, acido lattico e acidi grassi a catena corta: acetico, propionico e burico. Quest’ultimo fornisce energia al rivestimento cellulare della parete del colon, migliora l’assorbimento dei minerali e influenza positivamente il metabolismo dei lipidi e del glucosio nel fegato.

La microflora e la funzione immunitaria

L’intestino può agire come sistema immunitario principalmente in tre modi. Il primo è attraverso la microflora presente nello stesso intestino che protegge dalle aggressioni batteriche. I meccanismi comprendono la lotta per i nutrienti e per i siti ricettori situati sulla parete dell’intestino e la creazione di un ambiente ostile agli agenti patogeni (ad esempio, il pH basso). In secondo luogo, le cellule della parete intestinale non solo assorbono i nutrienti, ma forniscono anche una barriera protettiva che impedisce l’ingresso di sostanze dannose. In ultimo, il sistema immunitario intestinale è composto da cellule immunitarie specializzate. Queste possono reagire spontaneamente secondo le loro innate caratteristiche e produrre contemporaneamente anticorpi, le proteine che si legano a loro volta ad altre proteine dette antigeni (in questo caso il patogeno invasore) per disattivarle e rimuoverle dall’organismo. I nostri batteri intestinali comunicano con le cellule del sistema immunitario gastrointestinale e con il fegato per coordinare la risposta immunitaria agli antigeni alimentari e ai microrganismi patogeni.

La microflora intestinale è, di conseguenza, essenziale per il buon funzionamento del meccanismo di difesa. Infatti, la mancanza di un corretto equilibrio di batteri nell’intestino viene associata ad un certo numero di malattie tra cui: sindrome del colon irritabile, infiammazione dell’intestino, cancro del colon e gastroenterite. I cambiamenti nell’alimentazione e nelle abitudini alimentari e l’uso di antibiotici possono avere effetti negativi sull’equilibrio della microflora intestinale. La combinazione di questi elementi può sbilanciare la microflora intestinale, diminuendo la quantità dei batteri potenzialmente benefici, come i lattobacilli e i bifidobatteri, e aumentando i microrganismi dannosi o patogeni (ad esempio alcuni clostridia ed enterococchi).

Sono stati sviluppati molti prodotti alimentari in grado di modificare la microflora intestinale e, in alcuni casi, di migliorare la salute. Questi prodotti contengono probiotici, prebiotici e simbiotici (una combinazione di probiotici e prebiotici). Molti studi clinici hanno dimostrato effetti promettenti. I probiotici (ad esempio specifici batteri dell’acido lattico) sono microrganismi vivi che, assunti in una determinata quantità, favoriscono la salute del soggetto al di là della normale alimentazione. Questi microrganismi si trovano per lo più nei prodotti fermentati del latte.

I prebiotici sono componenti alimentari non digeribili appartenenti alla famiglia delle fibre che stimolano la crescita o l’attività di un certo numero di microrganismi della flora intestinale (ad esempio le specie dei bifidobatteri e/o lactobacilli). Si trovano naturalmente in alcuni alimenti (cipolle, carciofi, banane, cicoria, porri) o possono essere aggiunti ad altri alimenti come pane e biscotti.

È sicuramente necessario approfondire questo campo per meglio comprendere l’importanza della microflora intestinale per la salute ed il benessere del nostro corpo. Tuttavia, le ricerche hanno dimostrato che la microflora può avere effetti positivi su costipazione, diarrea, sistema immunitario, cancro e assorbimento dei minerali. Per una buona salute, l’approccio al miglioramento della microflora intestinale è dunque raccomandabile.

Riferimenti bibliografici

  • Fooks LJ, Gibson GR (2002) Probiotics as modulators of the gut flora. British Journal of Nutrition 88: S39-S49.
  • Probiotics and Prebiotics (2001) American Journal of Clinical Nutrition 73(Suppl): 361S-498S.
  • Steer T, Carpenter H, Tuohy K, Gibson GR, Steer TE (2000) Perspectives on the role of the human gut microbiota and its modulation by pro- and prebiotics. Nutrition Research Reviews (2000) 13: 229-254.
  • Teitelbaum JE and Walker WA (2002) Nutritional impact of pre- and probiotics as protective gastrointestinal organisms. Annual Review of Nutrition. 22, 107-38.
Podcast correlati
Carboidrati e fibre, Fibra alimentare, Obesità, Buona salute, Alimenti funzionali
Carboidrati e fibre, Buona salute, Obesità, Alimenti funzionali, Fibra alimentare
Etichettatura e indicazioni nutrizionali degli alimenti, Alimenti arricchiti , Alimenti funzionali, Fibra alimentare, Fibra, Omega-3, Scelta degli alimenti
SU EUFIC
European Food Information Council (EUFIC) è un'organizzazione senza fini di lucro che fornisce informazioni scientificamente corrette sulla sicurezza e la qualità alimentare, la salute e la nutrizione, ai media, ai professionisti della salute e dell'alimentazione, agli educatori e agli opinion leader, in modo comprensibile per i consumatori.

Leggi altro
Data ultimo aggiornamento del sito 26/05/2016
Visualizza tutti i risultati di ricerca