Fare clic qui per visitare la home page EUFIC
Sicurezza e qualità degli alimenti
Tecnologia alimentare
Food Risk Communication
Nutrizione
Salute e stile di vita
Malattie legate all'alimentazione
Consumer Insights
(Solo in inglese)
Food for thought
(Solo in inglese)
EU initiatives
(Parzialmente tradotto)
Sotto i riflettori
Energy Balance

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.



ALIMENTAZIONE OGGI 05/2010

Una colazione regolare – una sana abitudine nell’infanzia e oltre

La colazione fornisce l’energia e i nutrienti per un inizio appropriato della giornata. Fare colazione regolarmente porta ad un miglior apporto di nutrienti e può aiutare a mantenere un peso corporeo sano. E’ particolarmente importante per i bambini e gli adolescenti, poiché sembra che la colazione supporti l’apprendimento e le prestazioni scolastiche, specialmente tra i bambini con uno scarso stato nutrizionale. Dato che rappresenta il pasto più facile da evitare, gli Europei devono scoprire i benefici della colazione.
Rompere il digiuno
 
La maggior parte dei bambini e dei giovani passano dall’essere addormentati, periodo in cui il corpo è stato a digiuno per diverse ore, all’essere molto attivi. La richiesta di glucosio nei muscoli e nel cervello aumenta ed è necessario il carburante. La colazione rompe il digiuno notturno e fornisce energia per far partire il corpo e svegliare la mente.1,2 Eppure circa il 10-30% dei bambini europei salta la colazione e probabilmente anche ragazzi e ragazze adolescenti fanno lo stesso.3,4
 
Un pasto nutriente
 
Rispetto a quelli che saltano la colazione, i bambini che la fanno raggiungono più facilmente gli apporti nutrizionali raccomandati e assumono livelli maggiori di vitamine, minerali e fibre.1 Un rapido sguardo alle più comuni forme di colazione tra i bambini mostra senza problemi il perchè: latticini, cereali e pane, succhi di frutta, frutta e uova sono le principali.4 In aggiunta al profilo nutrizionale, chi fa colazione mostra molti comportamenti alimentari positivi, tra cui un maggior apporto giornaliero di frutta e verdure e maggiore attività fisica.5
 
Chi fa colazione è più in linea
 
Vi è ormai una chiara dimostrazione che i bambini che fanno colazione tendono ad essere più in linea. Una recente rassegna sistematica di sedici studi, che esaminano l’effetto del saltare la colazione sul controllo del peso in oltre 59,000 bambini europei e adolescenti, ha scoperto che fare colazione è associato ad un minor Indice di Massa Corporea (una misura di peso relativa all’altezza) e sembra proteggere dal sovrappeso e dall’obesità. Simili risultati sono stati riportati in altre rassegne.1 Comunque, così come per tutti gli studi  osservazionali, non è possibile distinguere causa ed effetto.  
 
Prestazione
 
I primi studi di laboratorio riportano gli effetti positivi della colazione sugli indicatori di prestazione tra cui la memorizzazione, il livello di attenzione e la creatività.2 Una recente rassegna sistematica ha considerato 45 studi di laboratorio e scolastici sulla colazione per determinare se davvero la colazione ha un impatto sulle prestazione dei bambini a scuola.1 L’equilibrio dei risultati suggerisce che tra i bambini in età scolare fare colazione ha più benefici che saltarla. Sembra che sia più importante che i bambini mangino piuttosto che la dimensione o il tipo specifico di colazione consumata.
 
I club della colazione
 
La prova dei benefici della colazione porta all’introduzione di iniziative quali i club della colazione nelle scuole, ad esempio in Inghilterra alla fine degli anni 90.7 Oltre ai benefici nutrizionali, i club della colazione danno ai bambini anche l’opportunità di interazione sociale, portano ad un inizio tranquillo della giornata e sembra che migliorino la puntualità, il comportamento e la partecipazione, i quali hanno probabilmente un effetto benefico sull’apprendimento dei bambini. Comunque, sebbene i miglioramenti nella motivazione e nella concentrazione dei bambini durante le lezioni mattutine vengono riportati nella maggior parte degli studi sui club della colazione, i benefici sono più evidenti in bambini con uno stato nutrizionale iniziale sub-ottimale.1
 
Campagna Europea per la Colazione
 
Sebbene la colazione abbia una moltitudine di benefici e ancora così tanti bambini la saltano, non sorprende che sia stata lanciata nel 2008 una campagna ‘Colazione è meglio’ per promuovere l’importanza della colazione.8 L’Associazione Medica Europea, la Federazione Europea dell’Associazione dei Dietologi, l’Associazione Europea degli Insegnanti e altre autorità sanitarie europee sono già nella campagna, supportata dalla European Commission’s Directorate General Health & Consumers.  Lo scopo dell’iniziativa è di promuovere i benefici della colazione ai politici europei e di incoraggiare l’uso di messaggi come ‘fate colazione ogni giorno’ nelle campagne di salute pubblica e nei curricula scolastici.
 
Impostare un buon esempio
 
La colazione migliora soprattutto l’apporto di nutrienti ed è associata alle prestazioni e al controllo del peso, una volta che l’apporto individuale di calorie venga rispettato.1,6 I bambini e gli adolescenti faranno colazione più facilmente nelle famiglie dove gli adulti stessi fanno colazione, pertanto i genitori devono venire incoraggiati ad essere di buon esempio.9 Dove non sia possibile, i club della colazione a scuola forniscono una buona alternativa, proponendo una colazione nutriente e importanti benefici sociali.
 
Bibliografia
  1. Hoyland A, Dye L, Lawton CL. (2009). Systematic review of the effect of breakfast on the cognitive performance of children and adolescents. Nutrition Research Reviews 22(2):220-243.
  2. Benton D, Parker PY. (1998). Breakfast, blood glucose, and cognition. American Journal of Clinical Nutrition 67(4):772S-778S.
  3. Rampersaud GC et al. (2005). Breakfast habits, nutritional status, body weight and academic performance in children and adolescents. Journal of the American Dietetic Association 105(5):743-760.
  4. Mullan BA, Singh M. (2010). A systematic review of the quality, content, and context of breakfast consumption. Nutrition and Food Science 40(1):81-114.
  5. Vereecken C, Dupuy M, Rasmussen M et al. (2009). Breakfast consumption and its socio-demographic and lifestyle correlates in schoolchildren in 41 countries participating in the HBSC study. International Journal of Public Health 54:S180-S190.
  6. Szajewska H, Ruszczynski M. (2010). Systematic review demonstrating that breakfast consumption influences body weight outcomes in children and adolescents in Europe. Critical Reviews in Food Science and Nutrition 50(2):113-119.
  7. UK School Food Trust. The impact of primary school breakfast clubs in deprived areas of London. December 2008. Disponibile a: http://www.schoolfoodtrust.org.uk/doc_item.asp?DocCatId=1&DocId=94, accesso 11 Aprile 2010.
  8. 8. Breakfast is Best Campaign: http://www.breakfastisbest.eu//
  9. Pearson N, Biddle SJ, Gorely T. (2009). Family correlates of breakfast consumption among children and adolescents. A systematic review. Appetite 52(1):1-7.
SU EUFIC
European Food Information Council (EUFIC) è un'organizzazione senza fini di lucro che fornisce informazioni scientificamente corrette sulla sicurezza e la qualità alimentare, la salute e la nutrizione, ai media, ai professionisti della salute e dell'alimentazione, agli educatori e agli opinion leader, in modo comprensibile per i consumatori.

Leggi altro
Data ultimo aggiornamento del sito 17/04/2014
Visualizza tutti i risultati di ricerca