Fare clic qui per visitare la home page EUFIC
Sicurezza e qualità degli alimenti
Tecnologia alimentare
Food Risk Communication
Nutrizione
Salute e stile di vita
Malattie legate all'alimentazione
Consumer Insights
(Solo in inglese)
Food for thought
(Solo in inglese)
EU initiatives
(Parzialmente tradotto)
Sotto i riflettori
Energy Balance
Centro multimediale

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.



OGM

Alimentazione oggi

Per migliaia di anni, gli uomini hanno coltivato vegetali e allevato animali con caratteristiche desiderabili. Delle modificazioni nella composizione genetica di piante e animali avvengono naturalmente tra diverse generazioni, grazie alla selezione nell’allevamento e nella coltivazione, che permette di valorizzare le caratteristiche più favorevoli per il nostro approvvigionamento alimentare. Recentemente la tecnologia ci ha permesso di modificare geneticamente il nostro cibo più velocemente, ma è un procedimento sicuro? E come viene regolato?
Nei numeri precedenti di Food Today abbiamo esaminato i possibili risultati delle ricerche sull’interazione tra geni e nutrienti. Tuttavia, i potenziali vantaggi sono limitati da diverse questioni etiche, legali e sociali che devono essere tenute in considerazione.
A livello mondiale, si riscontra una rapida crescita della produzione e del consumo di alimenti derivanti da colture geneticamente modificate (colture GM). Tuttavia, in Europa soltanto 10.000 ettari sono coltivati con varietà GM (mais resistente agli insetti in Spagna).
Il dibattito sugli alimenti geneticamente modificati (OGM) è in corso ormai da alcuni anni e gran parte della discussione ha riguardato la loro sicurezza alimentare. Grazie alla ricerca scientifica, alla migliorata comprensione della tecnologia e alle nuove norme, la maggioranza delle parti coinvolte nel dibattito OGM oggi concorda sul fatto che gli alimenti e gli ingredienti provenienti dalle attuali coltivazioni geneticamente modificate sembrano non presentare un rischio per la salute umana.
I ricercatori inglesi, in collaborazione con i loro colleghi giapponesi e tedeschi, hanno selezionato e prodotto dei pomodori tre volte più ricchi del normale di beta-carotene, elemento essenziale per la salute.
Il miglioramento delle piante dipende dal saper riconoscere e combinare particolari gruppi di geni. E' ormai quasi completato un progetto multinazionale sui genomi per identificare importanti geni di piante centrato sull'esemplare della specie Arabidopsis thaliana.
La recente grande attenzione sugli alimenti geneticamente modificati e l’atteggiamento del pubblico nei loro confronti hanno messo in luce fondamentali incomprensioni su che cosa sono e che cosa fanno i geni.
I ricercatori sono riusciti a creare varietà di riso modificato geneticamente con un alto contenuto di vitamina A e ferro. Una volta che avranno ottenuto l’autorizzazione all’utilizzo, queste varietà saranno liberamente a disposizione dei coltivatori, anche a livello locale.
Prosegue l’analisi delle modalità con cui la ricerca sta studiando nuove opportunità per migliorare le colture attraverso la biotecnologia.
Miglioramenti genetici sono già stati applicati a diverse colture e fino ad ora le modifiche più efficaci sono state le più semplici: quelle ottenute introducendo un solo gene nella pianta provocando effetti minimi sulla sua fisiologia. Molte altre varietà sono in fase di sperimentazione e, con i progressi della tecnica, molti miglioramenti ambiziosi potrebbero diventare realtà.
Primo | Precedente | 1 / 2 | Successivo | Ultimo | Vai alla pagina VAI
SU EUFIC
European Food Information Council (EUFIC) è un'organizzazione senza fini di lucro che fornisce informazioni scientificamente corrette sulla sicurezza e la qualità alimentare, la salute e la nutrizione, ai media, ai professionisti della salute e dell'alimentazione, agli educatori e agli opinion leader, in modo comprensibile per i consumatori.

Leggi altro
Data ultimo aggiornamento del sito 28/07/2016
Visualizza tutti i risultati di ricerca