Programmi efficaci per la riduzione del sovrappeso e dell’obesità infantile

Last Updated : 03 May 2018

Sei un sindaco, un preside o un genitore attivo che si impegna a creare un ambiente sano per i suoi figli? Questo articolo ti aiuterà a trovare misure efficaci che possono influire sulla salubrità della tua scuola o del tuo vicinato.

L'infanzia e l'adolescenza sono periodi fondamentali per introdurre abitudini sane nella vita. Tuttavia, l'attuale numero di bambini obesi o in sovrappeso mostra che questo è più facile a dirsi che a farsi. Molte di queste abitudini e stili di vita vengono stabiliti nelle scuole e negli asili, dove i bambini trascorrono la maggior parte del loro tempo. Inoltre, le abitudini apprese in giovane età hanno buone possibilità di sopravvivere fino all'età adulta influendo, attraverso i comportamenti adottati dal bambino, anche sulle abitudini salutari della famiglia. Quindi, come prevenire e affrontare l'obesità infantile?

JANPA - l'azione comune su nutrizione e attività fisica - è stata un'iniziativa europea volta a identificare e raccogliere strategie efficaci per prevenire il sovrappeso nei bambini e negli adolescenti. Come parte del loro lavoro, hanno sviluppato un toolbox reso disponibile sul web  con una panoramica di misure che si sono rivelate efficaci nell'introduzione delle buone prassi per la promozione della salute nella prima infanzia, ad esempio nelle scuole. Questo strumento è facile da usare e classifica le misure per ‘aree di azione’ come definite nel piano d'azione dell'UE in materia di obesità infantile, ed ha una serie di filtri, ad es. il tipo di scuola (asilo, scuola elementare, etc.).

Interventi a scuola

Cosa hanno in comune i programmi scolastici di maggior successo? Facilitano l'alimentazione sana e l'attività fisica. Gli esempi includono l'educazione alimentare, l'introduzione di lezioni obbligatorie di attività fisica e la disponibilità di pasti sani (Tabella 1). Un altro esempio viene dal progetto europeo STRENGTH2FOOD, che punta a migliorare sia la qualità nutrizionale che la sostenibilità dei pasti scolastici esaminando i sistemi pubblici di forniture alimentari e (brevi) catene di forniture alimentari.

In generale, gli approcci integrati - in cui le attività fisiche e l'educazione alimentare sono entrambi implementati nelle scuole - hanno il più alto potenziale nel prevenire l'aumento di peso nei bambini. Per di più, questi programmi non aumentano la disuguaglianza sociale nello stato di salute, in quanto offrono un facile accesso all'attività fisica e al cibo sano per i bambini di tutte le classi sociali.

Limitare il marketing alimentare e la pubblicità nelle scuole è una misura importante. Le scuole possono consultare uno strumento dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) – Modello di profilo nutrizionale – per valutare se i prodotti contengono troppo zucchero, sale e/o grassi.

Per ottenere migliori risultati nella prevenzione dell'obesità infantile, gli esperti concordano sul fatto che iniziare presto nella vita sia fondamentale e che tutti i soggetti coinvolti devono lavorare insieme per raggiungere lo stesso obiettivo. Questi includono famiglie, scuole, medici, produttori alimentari e policy makers (locali). Il toolbox disponibile sul web del JANPA rende molto più facile per i decisori locali, le scuole e i genitori trovare informazioni affidabili sulle misure efficaci adatte per la loro scuola o il loro vicinato.

Tabella 1. Esempi di misure efficaci per la prevenzione dell'obesità infantile

 
Misura efficace Esempi
  • Facilitare l'attività fisica
  • Introdurre intervalli attivi nelle scuole
  • Fornire un facile accesso ai cibi sani
  • Eliminare i cibi malsani
  • Stipulare contratti solo con aziende che offrono alternative salutari ai cibi e bevande venduti e / o forniti nelle scuole.
  • Monitorare il numero, il contenuto e il posizionamento dei distributori automatici.
  • Assicurare che l'acqua potabile sia sempre accessibile.
  • Limitare il marketing per i cibi malsani
  • Vietare tutte le pubblicità rivolte ai bambini al di sotto dei 18 anni negli istituti per la protezione dell'infanzia e la tutela dei minori, negli asili, nelle scuole elementari e nei loro dormitori.
  • Migliorare l'educazione alimentare e l'educazione allo stile di vita sano
  • Realizzare corsi di formazione sulla nutrizione per insegnanti e personale addetto alla cucina.
  • Prendersi cura dei bambini in sovrappeso
  • Misurare periodicamente il peso e l'altezza dei bambini.
  • Dare un feedback ai bambini in sovrappeso e ai loro genitori con volantini e risorse online per promuovere stili di vita sani.
  • Inserire i bambini affetti da obesità in un programma di stile di vita controllato.
  • Fare screening e monitorare i bambini in sovrappeso
  • Sistema nazionale di sorveglianza scolastica che valuti lo sviluppo fisico e motorio del bambino.
  • Prendere l'iniziativa
  • In assenza di norme nazionali o municipali, stabilire le proprie politiche scolastiche.
  • Aprire le scuole ai genitori per sensibilizzarli alla pedagogia e coinvolgerli in modo più attivo nel processo.