Elenco dell’UE di additivi alimentari (database online)

Ultima modifica : 15/12/2017

L'elenco degli additivi alimentari attualmente utilizzati nell'Unione europea:1

  • 'Edulcoranti' conferiscono un sapore dolce agli alimenti o agli edulcoranti da tavola. Sono usati per  la produzione di alimenti e bevande a basso contenuto calorico.

    Esempi: L'aspartame (E951) è usato per la produzione di bevande analcoliche a basso contenuto calorico dal sapore dolce. Il sucralosio (E955) può essere usato per dare un gusto dolce agli yogurt a ridotto apporto calorico e senza zuccheri aggiunti.
     
  •  'Coloranti'; aggiungono o restituiscono il colore agli alimenti. Possono essere aggiunti al cibo per compensare le perdite di colore, migliorare i colori naturali o aggiungere colore agli alimenti che altrimenti ne sarebbero privi o sarebbero colorati diversamente.

    Esempi: La riboflavina (E101, nota anche come vitamina B2) viene utilizzata per migliorare il colore nelle conserve di frutti rossi come la marmellata. La cocciniglia (E120) può essere utilizzata per migliorare il colore rosso nei cereali da colazione aromatizzati alla frutta o nei formaggi fusi aromatizzati.
     
  •  'Conservanti' prolungano la durata di conservazione degli alimenti proteggendoli dal deterioramento causato da microrganismi o proteggendoli dalla crescita di microrganismi che causano malattie.

    Esempi: Il propionato di calcio (E282) viene usato per rallentare la crescita di muffe nel pane e nei prodotti da forno. L'acido sorbico (E200) è usato per prevenire la crescita di muffe in prodotti lattiero- caseari come il formaggio, o per il trattamento della superficie degli agrumi non sbucciati.
     
  •  'Antiossidanti' prolungano la durata di conservazione degli alimenti proteggendoli dall'ossidazione. L'ossidazione è il processo attraverso il quale il cibo si deteriora a causa della reazione con l'ossigeno presente nell'aria, che può ad esempio portare all'irrancidimento dei grassi o all'imbrunimento della frutta.

    Esempi: L'acido ascorbico (E300, noto anche come vitamina C) viene utilizzato in frutta e verdura sbucciate, tagliate a pezzi o a pezzetti o in succhi di frutta per impedire che assumano un colore scuro.
     
  •  'Acidificantii' aumentano l'acidità di un alimento e / o conferiscono ad esso un sapore aspro. 'Regolatori dell'acidità' modificano o controllano l'acidità o l'alcalinità di un prodotto alimentare.

    Esempio: L'acido citrico (E330) viene utilizzato per regolare l'acidità dei succhi di frutta e verdura o garantire il giusto grado di acidità nei pomodori in scatola. L'acido tartarico (E334) è usato per dare un sapore aspro ai dolci.
     
  •  'Agenti antiagglomeranti' impediscono la formazione di grumi negli alimenti in polvere o granulati.

    Esempio: Il biossido di silicio (E551) aiuta a fermare la formazione di grumi nei prodotti come lo zucchero a velo o gli edulcoranti.
     
  •  'Agenti antischiumogeni' impediscono o riducono la formazione di schiuma.

    Esempio: gli agenti antischiuma come il polidimetilsilossano (E900) possono aiutare a prevenire la formazione di schiuma durante la frittura.
     
  •  'Emulsionanti' rendono possibile il  mantenimento di una miscela omogenea di olio e acqua in un'emulsione.

    Esempio: la lecitina (E322) viene aggiunta al cioccolato per prevenire la cristallizzazione dello zucchero e impedire la separazione degli ingredienti.
     
  •  'Sali emulsionanti' convertono le proteine contenute nel formaggio in una forma dispersa  creando in tal modo una distribuzione omogenea dei grassi e altri componenti.

    Esempio: i citrati di sodio (E331) vengono utilizzati per la produzione di latte in polvere disidratato.
     
  •  'Agenti rassodanti' rafforzano la struttura degli alimenti mantenendoli  saldi o croccanti.

    Ad esempio, il cloruro di calcio (E509) è un agente rassodante utilizzato nella frutta in scatola per aiutare a mantenere la loro forma e consistenza.
     
  •  'Esaltatori di sapidità' esaltano i sapori / gli odor esistenti del cibo. Sono diversi dagli 'aromi', ingredienti che sono aggiunti agli alimenti al fine di impartire o modificare odore e / o sapore.

    Esempio: il glutammato monosodico (E621), che viene utilizzato per intensificare il sapore nelle miscele di spezie o nei condimenti.
     
  •  'Agenti schiumogeni' facilitano la formazione di schiuma disperdendo un gas in un alimento/ingrediente liquido o solido.

    Esempio: l'estratto di Quillaia (E900) è usato in alcune bibite gassate come la birra allo zenzero.
     
  •  'Addensanti' e 'agenti gelificanti' migliorano la consistenza degli alimenti aumentandone la viscosità/densità o formando un gel; 'agenti di carica' aumentano il volume di un alimento senza modificare in modo significativo il suo valore energetico.

    Esempi: la pectina (E440) viene utilizzata per aiutare a stabilizzare la marmellata. Gli amidi vengono utilizzati nelle salse per conferire loro una consistenza più densa.
     
  •  'Stabilizzanti' sono usati per consentire il mantenimento dello stato fisico e chimico di un alimento più a lungo (per esempio, per mantenere stabili le emulsioni più a lungo, per mantenere il colore di un alimento o legare parti del prodotto alimentare in un alimento ricostituito).

    Esempio: La gomma di xantano (E415) viene utilizzata per stabilizzare le emulsioni in prodotti come condimenti per insalate impedendo la separazione dell'olio dalla miscela.
     
  •  'Agenti di rivestimento' vengono applicati sulla superficie esterna di un alimento per conferirgli un aspetto brillante o fornendo un rivestimento protettivo;

    Esempio: la cera d'api (E901) è usata come agente di rivestimento per prodotti della confetteria.
     
  •  'Umidificanti' impediscono l'essiccazione degli alimenti o favoriscono  la dissoluzione di una polvere in acqua.

    Esempio: polidestrosio (E1200) è utilizzato negli edulcoranti da tavola in polvere.
     
  •  'Amidi modificati' sono amidi alimentari che hanno subito la modificazione di una o più delle loro caratteristiche originali. Possono essere modificati per migliorare proprietà come resistenza al calore/raffreddamento/congelamento o per cambiare la loro consistenza.

    Esempio: gli amidi modificati (E1404) possono essere utilizzati per addensare la consistenza degli yogurt magri.
     
  •  'Gas d'imballaggio' sono gas diversi dall'aria, introdotti in un contenitore alimentare prima, durante o dopo l'inserimento del prodotto alimentare, usati ad esempio per aiutare a preservare la qualità degli alimenti;

    Esempio: L'azoto (E941) può essere utilizzato come gas d'imballaggio in confezioni sigillate per impedire il deterioramento degli alimenti provocato dall'ossidazione.
     
  •  'Propellenti' aiutano a espellere i prodotti alimentari da contenitori.

    Esempio: il protossido di azoto (E942) viene utilizzato in contenitori di panna montata, per aiutare la trasformazione della panna in schiuma.
     
  • 'Agenti lievitanti' liberano gas aumentando il volume di un impasto o di una pastella;

    Esempio: il bicarbonato di sodio (E500, noto anche come il "baking soda") e il fosfato di calcio (E341) sono usati per fare la farina autolievitante.
     
  •  'Agenti di trattamento della farine' vengono aggiunti alla farina o ad un impasto per migliorarne la qualità di cottura.

    Esempio: L'acido ascorbico (E300) nella farina può cambiare le caratteristiche dell'impasto e, di conseguenza, del pane /dei  prodotti da forno (ad es. aumento di volume del pane o cambiamenti della consistenza).
     
  •  'Supporti' sciolgono, diluiscono, disperdono un additivo alimentare, un nutriente, un enzima o un aroma senza cambiarne la funzione, allo scopo di facilitarne la manipolazione o l'impiego.

References

  1. European Commission Food Additives Database